AssoBenessere

Bentelan compresse bambini: effetti collaterali, posologia, costo

Per calmierare la tosse del tuo bambino un valido rimedio medicale è costituito dal Bentelan compresse, un farmaco cortisonico molto somministrato dai pediatri per curare tutte le malattie e patologie autoimmuni ed infiammatorie. Il Bentelan compresse bambini è un farmaco della famiglia dei corticosteroidi, il cui principio attivo è il betametasone, indicato per la cura di molte patologie che colpiscono sia i bambini, anche lattanti e utilizzato anche dagli adulti per il trattamento di numerose malattie infiammatorie come l’asma bronchiale, artrite reumatoide e gravi allergie.

Vediamo in questa guida quando è indicata la somministrazione del Bentelan compresse bambini, il principio attivo, gli effetti collaterali, la posologia ed il costo in farmacia.

Bentelan: principio attivo Betametasone

Le compresse di Bentelan per i bambini annoverano il Betametasone come principio attivo, il quale è utilizzato per il trattamento di numerose malattie infiammatorie ed autoimmuni, oltre che per curare alcune neoplasie (linfoma di Hodgkin).

Inoltre, il Betametasone contenuto nelle compresse di Bentelan per bambini può essere somministrato alle donne in gravidanza nelle ultimissime settimane, all’avvicinarsi al parto, per favorire la maturazione polmonare del feto quando si prevede un parto prematuro.

Essendo un corticosteroide sintetico assumibile per via orale, attraverso compresse effervescenti, il picco ematico massimo del principio attivo contenuto nel farmaco si osserva decorse 2 ore dall’assunzione orale di Bentelan e decresce gradualmente nelle 24 ore successive.

Il betametasone è ha la proprietà terapeutica di essere in grado di agire sul DNA modulando l’espressione genica a favore di un’attività antinfiammatoria.

Bentelan Compresse per Bambini: un farmaco per combattere la tosse

Come già anticipato il Bentelan Compresse per Bambini è un farmaco utile per combattere la tosse specie se la stessa dipende da broncospasmo o laringospasmo.

In questi casi, è bene associare la somministrazione delle compresse di Bentelan con farmaci inalatori: brocnodilatatori (Ventolin, Breva, Broncovaleas), cortisonici in aerosol (Clenil, Aircort) o adrenalina in aerosol.

Bentelan compresse bambini: la posologia

Per quanto concerne la posologia, il bugiardino del farmaco riporta le seguenti informazioni:

  • dose minima 1 mg ogni 10 Kg di peso in tutta la giornata
  • dose massima consentita 2 mg ogni 10 Kg di peso in tutta la giornata

Consigliabile non somministrare dosaggi troppo eccessivi, i medici consigliano sempre la necessità di somministrare le compresse Bentelan bambini nella seguente posologia, a seconda del peso corporeo del bambino:

  • se pesa 5 Kg è bene somministrare mezza compressa da 0,5 per 2 volte al giorno (ogni 12 ore)
  • se pesa 7-8 Kg è consigliato somministrare al piccolo mezza compressa da 0,5 per 3 volte al giorno (ogni 8 ore)
  • se pesa 10 Kg è consigliabile 1 compressa da 0,5 per 2 volte al giorno (ogni 12 ore)
  • se pesa 15 Kg è consigliabile 1 compressa da 0,5 per 3 volte al giorno (ogni 8 ore)
  • se pesa 20 Kg è consigliabile l’assunzione di 1 compressa da 1 mg per 2 volte al giorno (ogni 12 ore)

Oltre alle compresse da 0,5 e 1 mg esistono le fiale iniettabili da 1,5 mg – 4 mg – 8 mg.

Bentelan compresse bambini: interazioni

Attenzione alle interazioni del principio attivo contenuto nelle compresse di Bentelan con altri farmaci o principi attivi:

  • Amfotericina B
  • Antidiabetici: il betametasone può antagonizzare gli effetti degli ipoglicemizzanti
  • Anticoagulanti orali: i corticosteroidi possono sia antagonizzare l’effetto ipoprotrombinemico degli anticoagulanti orali
  • Barbiturici, fenitoina, carbamazepina, efedrina e rifampicina: riducono gli effetti terapeutici del betametasone incrementandone il metabolismo
  • Estrogeni
  • Glicosidi cardioattivi: aumentano il rischio di sviluppare aritmie
  • Vaccini: il betametasone riduce la risposta anticorpale del vaccino.

Effetti collaterali Bentelan compresse bambini

Gli effetti collaterali del Bentelan Compresse bambini sono riconducibili alla presenza del principio attivo del betametasone e si manifestano dopo l’assunzione per un lungo periodo: ridistribuzione del grasso corporeo che tende a localizzarsi sul viso creando il classico effetto “faccia a luna piena“.

Anche lo stesso metabolismo ne risente (rallenta), così i reni, il fegato e le ghiandole surrenali. Se la somministrazione del Bentelan Compresse Bambini è di breve periodo, i rischi sono pochi, ma è comunque consigliato non assumerlo nei casi di diabete, ulcera, ipertensione o insufficienza cardiaca.

Inoltre, tra gli effetti collaterali più comuni nei bambini anche per cicli di breve durata, si annoverano i seguenti: nervosismo e disturbi comportamentali, vertigini, iperattività psicomotoria, insonnia, pallore, aumento dell’appetito, difficoltà di cicatrizzazione, ritardo nella crescita, demineralizzazione ossea etc.

Se il pediatra curante non prescrive l’utilizzo di questo farmaco per il trattamento della tosse, è meglio evitarne l’assunzione. Occorre chiedere sempre al medico curante prima di somministrare le compresse ai bambini.

Prezzo del Bentelan Compresse per bambini: quanto costa?

Il prezzo del Bentelan Compresse per bambini è inferiore ai 3 euro per la confezione da 10 compresse (1 mg). Si può trovare comodamente in farmacia o acquistare anche via internet in diversi negozi specializzati, senza bisogno della prescrizione del medico. Vi ricordiamo comunque di farvi sempre visitare prima di decidere se utilizzare o meno questo  o un altro medicinale.

Aiutaci e condividi!
  • 1
    Share