AssoBenessere

Lo spinning fa dimagrire? Benefici e come farlo in casa

Ne hai mai sentito parlare di spinning? Si tratta di una delle migliori attività e tecniche per dimagrire in fretta e in salute senza troppi sacrifici. Adatto soprattutto per chi è interessato a rassodare le gambe, lo spinning aiuta a rimanere in forma: palestra, bici e tanto sudore ed energia, ecco il giusto mixage dello spinning. Esercizi fisici sulla bike particolarmente impegnativi ed intensi, che consentono di bruciare fino a 600 chilocalorie in appena un’ora di allenamento. Ma chi può farlo? In teoria tutti, indistintamente dal sesso e dall’età, ognuno di noi può iniziare a fare spinning: lo sforzo fisico è considerevole, il dispendio di energia e di calorie altrettanto, per questo è bene dosare anche le giuste calorie giornaliere per consentire al proprio fisico di non rimanere senza il giusto fabbisogno energetico.

Lo spinning: gli ingredienti essenziali

Per dimagrire in fretta, un metodo infallibile ed assolutamente interessante è quello dello spinning che consiste nel praticare tanta palestra e bici con dispendio di molta energia e calorie. Occorre pedalare senza tregua per diversi minuti per rafforzare tutta la struttura scheletrico-muscolare con lo scopo di dare fondo a tutte le energie vitali possibili e incrementare il livello di sudorazione. Sebbene lo spinning possa essere praticato da tutti, è buon consiglio per iniziare a farlo, rivolgersi al proprio medico di base curante che rilascerà un certificato di idoneità all’attività sportiva.

Tale certificato di idoneità è utilissimo per consentire al soggetto interessato di recarsi in palestra per poter iniziare a praticare lo spinning: occorre rivolgersi alle palestre in quanto sono ben attrezzate e ci sono personal trainer professionisti ed esperti che possono essere di grande ausilio per iniziare a praticare lo spinning. La tecnica dello spinning rappresenta un ottimo metodo di allenamento cardiovascolare in grado di allenare anche il sistema anaerobico glicolitico, consentendo alla struttura muscolo-scheletrica di erogare e dissipare energia per lo svolgimento di una qualunque attività fisica. Infatti, durante l’attività pratica dello spinning, nel massimo punto di picco dello sforzo fisico, l’organismo fisico utilizza i depositi di glicogeno presenti nel muscolo scheletrico idrolizzandoli a glucosio. Ecco perché dimagrire con lo spinning, consente di bruciare una gran quantità di calorie in breve tempo, con il massimo sforzo fisico e muscolare possibile.

Spinning come farlo in casa?: pratica e lezioni

Come si è messo in evidenza fino a questo momento, lo spinning è un’attività aerobica/anaerobica di gruppo su bici stazionaria, ubicata in un luogo ben attrezzato come la palestra. Questo metodo di dimagrimento e disciplina sportiva è stato importato dagli USA in Europa nel 1995: inizialmente, lo spinning è nato come allenamento e preparazione in luoghi chiusi per affrontare il ciclismo su strada.

Con il passare del tempo, lo spinning concepito solo come mero allenamento, subisce un’evoluzione tecnica grazie al personal trainer americano Johnny Goldberg: lo stesso istruttore modifica l’allenamento trasformandolo in una vera e propria disciplina ginnico-sportiva con il supporto di un sottofondo musicale che accompagna il ritmo della pedalata praticata a varie velocità. Lo spinning si svolge in gruppo, sotto la guida di un personal training che, pedalando anch’egli, scandisce a ritmo di musica le velocità delle pedalate. Non si tratta solo di un programma intensivo dal punto di vista energetico e fisico ma, richiede anche forza mentale.

Durante lo spinning, viene richiesta molta concentrazione ed il coinvolgimento della mente per alleviare il senso di fatica ed incrementare gli sforzi fisici: per questo, è bene utilizzare obbligatoriamente il cardiofrequenzimetro. Il ritmo della musica e delle pedalate in bicicletta vengono variati: il trainer guida l’allenamento cercando di ottenere il massimo dagli spinmen che hanno la possibilità di regolare autonomamente la resistenza, a seconda delle personali capacità e del grado di allenamento. In meno di un’ora, le lezioni costituiscono un ottimo allenamento con un elevato dispendio di calorie venendo a migliorare non solo la potenza fisica ma, anche il lavoro svolto dagli apparati cardiocircolatorio e respiratorio.

Lo spinning fa dimagrire? quali parti del corpo aiuta a dimagrire

Se ti stai chiedendo a quali parti del corpo sia più adatto, sicuramente oltre ad un dimagrimento totale, questa pratica dimagrante consente la tonificazione di glutei e gambe, oltre a migliorare il sistema cardiovascolare. Il metabolismo basale risulterà estremamente accelerato: grande giovamento ne beneficerà tutta l’accresciuta massa muscolare: più calorie si consumerà, più chili si perderà. Lo spinning è ideale per chi vuole rassodare le gambe, le cosce e i glutei.

Spinning per dimagrire: la dieta perfetta

Come messo in evidenza, lo spinning comporta un notevole dispendio di calorie che devono essere assunte con una dieta ben equilibrata:

  • colazione sostanziosa a base di cereali, yoghurt, frutta + bevanda a scelta (caffè, thè, latte, etc.),
  • spuntino: pane con prosciutto/formaggio,
  • pranzo: porzione di carboidrati (pasta, riso, mais, orzo, farro o altri cereali, pane o derivati, patate) perché costituiscono il principale substrato energetico per i muscoli in attività. Contorno: verdure/insalata, tortino di verdure,
  • merenda: frutto/yoghurt con cereali/chicchi di caffè/cacao fondente,
  • cena: secondo a base di carne bianca (iperproteica), pesce azzurro, uova e carne rossa (1 volta la settimana). Contorno: verdure/insalata, tortino di verdure.

Bere tanta acqua, attenzione al condimento (no fritti, no troppo sale, no zuccheri complessi), solo olio extra vergine d’oliva.

Aiutaci e condividi!