AssoBenessere
Alito cattivo e lingua bianca

Rimedi naturali per alito cattivo e lingua bianca: cause e cosa fare

Numerosi sono i disturbi che possono interessare la cavità orale in qualsiasi fase della vita di un uomo. Non parliamo solo ed esclusivamente di problemi ai denti o di infiammazioni della gola o delle gengive, ma anche di fastidi di altro tipo come quelli relativi alla lingua bianca o all’alito cattivo.

Si tratta di problemi che pur non causando dolori particolari, possono risultare molto fastidiosi e imbarazzanti nella vita quotidiana di qualsiasi essere umano. Analizziamo dunque insieme in questo spazio come identificare e riconoscere il fastidio, come scoprirne le cause più profonde e quali sono i rimedi naturali per l’alito  cattivo e per la lingua bianca che ci permettono di ridurne gli effetti e i fastidi nella vita di tutti i giorni.

Analizzeremo in particolare quelli che sono i rimedi naturali, che permettono di ridurre fastidi e sintomi con semplici ingredienti che abbiamo già nelle nostre dispense. Concluderemo con qualche consiglio che potrebbe essere utile a chi deve convivere con il problema e cerca quindi escamotage utili in questo senso.

Lingua bianca e alitosi: cause e cosa fare

Il fenomeno dell’alitosi o alito cattivo è quello che si riscontra in soggetti che, loro malgrado, hanno un alito poco gradevole percepibile anche da altri soggetti. Si tratta di un problema davvero antipatico, che può precludere le normali relazioni sociali creando un imbarazzo importante nel soggetto che ne soffre.

Non di rado, questo fenomeno è accompagnato dalla presenza di fenomeni di lingua bianca. Il soggetto soffre di lingua bianca se sulla superficie della sua lingua è presente una patina di colore bianco tendente in alcuni casi al giallo che potrebbe essere accompagnata da puntini rossi.

Proprio questa patina diviene punto di raccolta di batteri, funghi, lieviti, aumentando così il rischio di infezioni o di problemi più seri che potrebbero interessare la lingua ma non solo. E’ bene in questo senso ricordare che tale fastidio in alcuni casi è frutto di una cattiva igiene orale, mentre in altri sintomo di vere e proprie patologie.

Qualora dunque il fenomeno non scompaia o non si riduca nonostante le attenzioni riservate, sarà bene fare analisi più approfondite sullo stato di salute dell’organismo nel complesso.

Alito Cattivo e lingua bianca: abitudini e rimedi salutari

Per quanto riguarda l’alito cattivo è bene tenere in considerazione che una idratazione non adeguata o una dieta troppo ricca di grassi e zuccheri potrebbero favorire o peggiorare i fenomeni di lingua bianca e la connessa alitosi.

Per tale ragione è consigliato consumare almeno 1 litro e mezzo di acqua, in modo da tenere pulita la bocca e dunque sano l’alito. Come accennato anche le abitudini alimentari possono incidere su lingua bianca e alitosi, per questo motivo si consiglia di consumare una adeguata quantità di frutta e verdura. I benefici, è risaputo, non saranno visibili solo ed esclusivamente su questo problema specifico, ma sulla salute nel suo complesso.

Vi sono poi delle situazioni in cui questi fastidi sono legati a determinati fattori esterni. Il fumo, ad esempio, rientra tra questi, così come le protesi dentali. E’ bene ricordare poi che molte patologie della bocca possono essere connesse cause scatenanti di questi problemi.

Rimedi naturali per alito cattivo e lingua bianca

Diverse sono le soluzioni possibili per chi vuole migliorare i suoi problemi di alito cattivo e lingua bianca, magari utilizzando alcuni rimedi naturali. La prima cosa da fare è lavorare sulla flora intestinale, che deve essere riequilibrata. In questo senso è molto utile il consumo di yogurt magro e/o di fermenti lattici, ma anche di succo di aloe vera e curcuma.

Le doti anti-infiammatorie di queste sostanze sono infatti ottime e portano molto velocemente ad ottimi risultati. L’aloe in particolare può essere utilizzata per fare dei risciacqui, semplicemente diluendo aloe e acqua al mattino appena svegli. In assenza dell’aloe, è possibile fare dei risciacqui anche con il bicarbonato di sodio, che può essere strofinato sulla lingua con l’aiuto di uno spazzolino.

Diverso risulta essere l’utilizzo della curcuma, che può essere sfruttata come fosse uno scrub direttamente sulla superficie della lingua, magari unito a del succo di limone.

Se non avete a casa nessuna di queste sostanze, non temete! Anche alimenti più comuni sono infatti utili. E’ il caso ad esempio dell’aglio. Si tratta di un potente anti-fungino capace di allontanare qualsiasi fungo dalla bocca e quindi di ripulirla. Una funziona simile è svolta anche dal sale. In questo caso è necessario fare degli sciacqui due volte al giorno utilizzando dell’acqua tiepida.

Qualche trucco e consiglio utile per l’alito cattivo e opinioni di chi ha provato

Fondamentale risulteranno anche delle sedute professionali di igiene orale, che andranno a rimuovere eventuale sporcizia depositatasi nelle cavità orali. Quotidianamente si potrà invece ricorrere all’utilizzo del nettalingua. Seppur semplice ed economico, questo strumento permette di eliminare la patina bianca dalla lingua.

Lavare i denti almeno dopo i pasti, usare un buon colluttorio, rimuovere i residui con il filo interdentale sono tutte azioni che aiutano ulteriormente.

Per convivere con il problema, in attesa di sconfiggerlo, sarà utile tenere a portata di mano caramelle o gomme da masticare molto forti, o ancora spray specifici per l’alitosi. Si tratta di soluzioni ottime per chi non vuole farsi condizionare da questo problema nella sua vita quotidiana.

Abbiamo parlato con alcuni soggetti che hanno avuto questo problema e i pareri sono davvero concordi: se il problema non è connesso a qualche grave o riconosciuta patologia, può essere affrontato e risolto in maniera tutto sommato semplice.

“Pensavo fosse un problema insormontabile, in realtà è stato facile risolverlo. Semplicemente ho iniziato a bere di più, assumendo almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno; ho aumentato la presenza di frutta e verdura nella mia dieta  ho prestato maggiore attenzione alla mia igiene orale utilizzando un dentifricio specifico e ho risolto il mio problema!

L’alitosi è spesso sottovalutata, in realtà è davvero fastidiosa. Mi vergognavo a parlare faccia a faccia con le persone, avevo paura che il mio alito fosse percepito anche a media distanza, ero diventata davvero paranoica. Riconoscere, analizzare e poi affrontare il problema mi ha aiutato davvero molto. Sono estremamente contenta e soddisfatta del risultato raggiunto e di me stessa”. Come vedete quindi basta decidere di affrontare il problema e non far finta di niente e sicuramente potete migliorare la vostra vita ed eliminare l’alito cattivo e la lingua bianca!

Aiutaci e condividi!
  • 1
    Share