AssoBenessere
Doppio mento

Come eliminare il doppio mento: cause e rimedi

La vita sedentaria oggi caratterizza gran parte del nostro tempo. In aggiunta, oggi si può godere di un’alimentazione gustosa, spesso fuori dalle righe. Questi due fattori rendono altissima la probabilità di notare difetti fisici sul proprio corpo, come il doppio mento.

Essere in forma ed avere una linea atletica non è affatto semplice. Per quanto riguarda in particolare la pappagorgia, difetto estetico diverso rispetto al normale grasso, non è raro che affligga persone di ogni stazza e di ogni prestanza fisica.

Ecco perchè urge affrontare un discorso che tratti effettivamente del doppio mento nei suoi aspetti principali. In questo percorso bisogna partire dalla conoscenza della natura di tale inestetismo.

Doppio Mento: Cos’è? Quali sono le Cause?

Posizionato tra viso e collo, al di sotto del mento, il difetto in questione è costituito dall’eccesso di grasso che si muove in modo goffo, qualunque azione compia chi ne soffre. Vissuto oggi come una vera imperfezione, il doppio mento dà un’apparenza grassa e poco tonica a tutta la zona della faccia.

Come accennato, è una questione che, però, non riguarda solo chi risulta sovrappeso, bensì può toccare anche i più magri o i più atletici. Inoltre, seppure erroneamente venga associato all’avanzamento dell’età, in realtà il doppio mento può riguardare pure i giovani.

Entrando nel dettaglio delle cause principali, vanno sicuramente comprese le seguenti:

  • Ereditarietà. La genetica gioca un ruolo fondamentale. Infatti, avere numerosi casi in famiglia costituisce un alto rischio che ciò venga tramandato.
  • Peso eccessivo. È più facile che a soffrirne sia chi è in generale sovrappeso. Il tessuto adiposo va ad interessare certamente anche la zona sotto al viso.
  • Passare degli anni. Adulti e anziani sono colpiti spesso dal doppio mento. Quando la pelle invecchia, tende a perdere di elasticità e apparire più penzolante.
  • Posizione sbagliata. La postura piegata in avanti, derivante ad esempio da un lavoro statico, col tempo favorisce l’origine della escrescenza tanto odiata.

Come eliminare il Doppio Mento

La consapevolezza del proprio problema corrisponde al primo passo. Il secondo avviene sicuramente quando si inizia a fare qualcosa per liberarsene.

Prima di agire, è utile scoprire quali sono gli accorgimenti che, già senza fare acquisti e senza testare prodotti, possono risultare utili a migliorare la situazione.

Il primo dettaglio a cui fare attenzione è la postura. Primariamente, va abolita la classica posizione ingobbita che con la testa ricurva va a stimolare l’origine del doppio mento. Per evitare ciò, bisogna tentare di posizionare il collo in maniera distesa con la testa alta. Le ore della notte andrebbero, se possibile, sfruttate per tenere questo tipo di postura grazie ad un cuscino ergonomico.

Il secondo fattore benefico è la ginnastica. L’allenamento mirato va a migliorare in poco tempo la tonicità della zona.

Ciò, è composto da appositi movimenti ripetuti, come ad esempio alzare sguardo e mento verso il soffitto, oppure aprire la bocca e stendere in avanti la lingua quanto possibile, o infine masticare chewing gum.

L’ultimo di questi rimedi contro il doppio mento  è costituito dalla dieta. L’essere sovrappeso spesso è correlato alla presenza del doppio mento.

Per questo motivo, può essere una buona idea accompagnare trattamenti dedicati ad un’alimentazione leggera per dimagrire a livello generale. Melone, legumi e noci, ad esempio, sono tra gli alimenti più indicati.

Prodotti per eliminare il Doppio Mento

I tentativi di cui si è parlato qui sopra sono utili, ma potrebbero non bastare. Ecco allora come togliere il doppio mento con dei prodotti naturali, che danno forma a trattamenti effettivi, più economici della rischiosa chirurgia.

La lotta all’inestetismo passa, in questo caso, attraverso l’utilizzo delle creme e delle maschere di bellezza. Grazie a semplici applicazioni quotidiane, esse hanno un’efficacia che mira a ridurre la problematica nel minor tempo possibile.

Le scelte migliori riguardano quelle completamente a base naturale, poiché garantiscono un’applicazione non invasiva, priva di effetti collaterali rilevanti.

Aiutaci e condividi!
  • 1
    Share