AssoBenessere

Il Mais fa ingrassare? Proprietà nutrizionali, calorie e quanto mangiarne

Quando ci mettiamo a dieta il dubbio che ci assale riguarda principalmente il numero di calorie contenute negli alimenti e quanti grammi mangiarne per restare in forma.

Il mais (Zea mays) è un interessante cereale che viene consumato nelle insalate di pasta o semplicemente abbinato a ortaggi freschi ed al tonno.

Lo possiamo acquistare sia in scatola che in pannocchia, oltre che in gallette, pane, corn flakes, pasta, focaccia o pop-corn. Il mais viene utilizzato sotto forma di olio, farina, amido e chicchi e si presta a diversi usi in cucina.

In questa guida scopriamo tutte le proprietà nutrizionali del mais, il numero di calorie e quanto consumarne, ma soprattutto se il mais fa ingrassare o no.

Mais: descrizione, calorie e proprietà nutrizionali

Il mais è un cereale nato in America ed è giunto in Europa solo intorno al 1600. Chiamato anche granturco, frumento e granone, il mais è un valido alleato utile alla vita: la stessa etimologia del nome Zea mays deriva da Zao, che significa “traggo la vita”. Di questo cereale ci sono diverse varietà, ma in Italia quelle più diffuse e apprezzate sono il mais bianco e quello rosso.

La composizione nutrizionale per ogni 100 grammi di mais conta: 12,5 grammi di acqua, 9,2 grammi di proteine, 75 grammi di carboidrati, 66 grammi di amido, 3,8 grammi di proteine, 2,5 grammi di zuccheri semplice e 2 grammi di fibra.

Il mais è ricco di sali minerali, tra cui il sodio, potassio, ferro, calcio, zinco, fosforo, magnesio, selenio e rame. Inoltre, è ricco di vitamine, B1, B2, B3 e infine vitamina A.

Per quanto concerne le calorie, ogni 100 grammi di mais apporta ben 350 chilocalorie, dunque è un alimento ha un potere calorico piuttosto elevato. Quello che contiene più calorie è il mais in scatola: nel liquido di conservazione rinveniamo tracce di glucosio. Per questo, si raccomanda di sciacquarlo bene sotto l’acqua prima di utilizzarlo nella preparazione di squisite pietanze o insalate.

Benefici del mais

Il mais vanta aiuta a combattere la stitichezza e la costipazione: la parte esterna del chicco è ricchissima di fibre solubili ed insolubili. Si pensi, ad esempio, ai pop-corn, la parte scura e croccante, ricca di fibre, è antiossidante ed è benefica per garantire il buon funzionamento intestinale.

Inoltre, le fibre aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, aiutano a combattere l’insorgenza di malattie tumorali e hanno un enorme potere saziante, per questo aiutano a perdere peso.

Il mais è indicato per combattere l’ipotensione, l’ipokaliemia, la ritenzione idrica e gli spasmi del colon; inoltre, previene l’osteoporosi, è indicato per chi ha il diabete, contrasta l’anemia, aiuta a mantenere in salute la mente ed è un potente diuretico.

Essendo un’ottima fonte di acido folico e vitamina B1, il mais è indicato per le donne in gravidanza e per i bambini. Non a caso, la crema di mais è una delle prime pappe che vengono introdotte dal pediatra durante lo svezzamento dei piccoli.

Grazie alla buona quota di ferro e di altri minerali, il mais è indicato per le persone anemiche. Essendo un cereale privo di glutine, il mais è adatto per tutte le persone che soffrono di celiachia.

Come usare il mais nella dieta

Oltre che in scatola, il mais può essere acquistato in pannocchia che può essere bollita o grigliata. Il mais arrostito è un tipico street food anglosassone: le pannocchie poco mature vengono messe sulla brace ad abbrustolire.

Per chi segue una dieta equilibrata e povera di zuccheri, è ideale consumare pannocchie di mais bollite in acqua: basta bollire i semi, i quali inglobando molta acqua, diventano commestibili e possono essere consumati come contorno o accompagnati a secondi piatti di carne o pesce.

Ottimi sono i fiocchi di mais o corn flakes da consumare a colazione con il latte. Inventati alla fine del XIX secolo dai fratelli Kellogg, la loro produzione si basa sulla completa essiccazione del mais e sul suo appiattimento tramite potenti rulli.

Il mais fa ingrassare o no?

Il mais conta 350 calorie ogni 100 grammi e, grazie all’elevato contenuto di fibre alimentari, è ideale per essere utilizzato nelle diete ipocaloriche. L’importante è non eccedere mai nelle quantità e i nutrizionisti consigliano il consumo di pannocchie bollite, corn flakes a colazione e un piatto di pasta di mais condito con verdure lessate o pomodoro fresco (a giorni alterni).

In ogni caso, prima di iniziare una dieta si consiglia sempre di consultare un dietologo o nutrizionista che provveda alla stesura di un piano personalizzato e non fare da soli senza affidarsi ai consigli di un esperto in materia.

Vi ricordiamo infine che se volete dimagrire potete trovare molti suggerimenti e articoli utili nel nostro sito, tra cui quelli dedicati ai cibi da mangiare e ai pasti da consumare:

Dove acquistare il mais?

Oltre che ai supermercati, minimercati, esercizi commerciali al dettaglio, i prodotti a base di mais sono acquistabili anche in erboristeria, parafarmacie, farmacie e online. Se avete dubbi o domande potete scriverci nei nostri commenti!

Aiutaci e condividi!
  • 2
    Shares