AssoBenessere

Il riso fa ingrassare o dimagrire? Calorie e dieta

Il riso è un cereale originario dell’Asia, rappresenta la prima fonte nutrizionale per la maggior parte della popolazione ed è uno degli alimenti più diffusi al mondo.

È un alimento molto energetico e ricco di fibre, vitamine, sali minerali e di amido; tra i sali minerali troviamo il potassio, il ferro e il magnesio, e tra le vitamine la B1 e la E. Il riso ha una funzione protettiva per i reni, stimola la diuresi e contiene una quantità ridotta di sodio.

Nonostante i benefici, spesso e volentieri, il riso e la pasta sono i cibi più incriminati perché responsabili di cagionare un aumento ponderale.

Il riso fa davvero ingrassare? Quante calorie contiene questo alimento? Ci sono effetti collaterali relativi alla sua assunzione? Scopriamo in questa guida se il riso fa davvero ingrassare, quali sono le calorie ed un regime dietetico ad hoc a base di riso per dimagrire.

Il riso fa ingrassare? valori nutrizionali e calorie per 100 grammi di riso bianco

 

Quantità per 100 grammi
Calorie 130 Kcal
Grassi 0,3 g
Acidi grassi saturi 0,1 g
Acidi grassi polinsaturi 0,1 g
Acidi grassi monoinsaturi 0,1 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 1 mg
Potassio 35 mg
Carboidrati 28 g
Fibra alimentare 0,4 g
Zucchero 0,1 g
Proteine 2,7 g

 

Vitamina A 0 IU Vitamina C 0 mg
Calcio 10 mg Ferro 0,2 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,1 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 12 mg

Il riso, se consumato cotto al vapore o bollito ed accompagnato ad un piatto di verdure lesse, non fa ingrassare, a meno che non si superi l’apporto calorico giornaliero raccomandato e lo si serva a tavola con condimenti, olii stracotti, alimenti fritti o salse ad alto contenuto di grassi.

In particolare, se si opta per un buon piatto di riso integrale abbinato alle verdure fresche di stagione ed alle spezie, il buon mantenimento della silhouette è più che assicurato.

Riso raffinato o riso integrale?

Il riso raffinato ha un indice glicemico elevato, velocizza l’assorbimento dei carboidrati, aumenta l’appetito e non è indicato per i soggetti diabetici.

Il riso integrale, invece, è ricco di fibre che favoriscono il benessere intestinale e la riduzione di colesterolo; la grande quantità di amido e la minima quantità di proteine impediscono l’accumulo di tossine; la proteina PP combatte i radicali liberi che causano le infiammazioni; inoltre, i carboidrati contenuti vengono metabolizzati subito dall’organismo senza rilasciare grassi.

Esistono altre tipologie di riso meno comuni, come il riso rosso e il riso nero, detto di Venere, i quali sono ottimi alleati per combattere il colesterolo alto e l’ipertensione.

Il riso fa dimagrire o no? Quale scegliere per la dieta

Quale tipologia di riso scegliere per dimagrire e mantenersi in salute? Il riso integrale è sicuramente uno dei tipi di riso più salutari e più studiati. I benefici per la salute derivanti dal consumo di riso integrale sono in parte dovuti al modo in cui viene preparato, secondo la Fondazione George Mateljan.

Il riso integrale può essere trasformato in riso bianco mediante l’eliminazione del kernel, ma con questo processo si verifica la perdita della maggior parte dei nutrienti più preziosi per la salute umana che aiutano a non ingrassare.

Quando il riso integrale viene trasformato in riso bianco raffinato, grandi quantità di vitamine del gruppo B – tra cui il 90% della vitamina B6, metà del manganese e del fosforo, più della metà del ferro, tutte le fibre alimentari e gli acidi grassi essenziali -vengono completamente eliminati.

Grazie alle sue proprietà, il riso integrale è l’alimento base da includere in un piano dietetico ipocalorico. Il consumo di riso integrale è ideale per combattere l’obesità, aiuta ad accelerare il metabolismo e a consumare più calorie rispetto ad un equivalente piatto di riso raffinato.

È preferibile consumare più riso integrale se si vuole dimagrire, ma in ogni caso il riso (a prescindere dalla tipologia consumata) è sempre più digeribile rispetto ad un piatto di pasta ed è un’ottima fonte nutrizionale di vitamine.

Per questo, per una dieta efficace, il consumo di riso deve essere sempre incluso in un regime alimentare sano, equilibrato e salutare, ricco di verdura e frutta fresca di stagione.

I benefici del riso integrale: calorie e dieta

Il riso integrale è un alimento altamente nutriente, apporta un basso contenuto di calorie (216 calorie ogni 100 grammi di prodotto), è ricco di fibre, è privo di glutine e può essere utilizzato per preparare diversi piatti.

Kelly Toups, uno dei maggiori esperti e nutrizionisti del panorama mondiale sottolinea che: “Il riso integrale è una buona fonte di magnesio, fosforo, selenio, tiamina, niacina e vitamina B6 e un’ottima fonte di manganese, con l’88% del fabbisogno giornaliero“.

Una recente ricerca ha confermato che coloro che consumano un maggior quantitativo di cereali integrali dimagriscono più velocemente, grazie al maggior apporto di fibre e grassi polinsaturi.

La Rice Federation degli Stati Uniti ha confermato che “il riso integrale non contiene grassi trans o grassi, contiene solo tracce di grassi e sodio”.

Ecco i dati nutrizionali del riso integrale, secondo la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, che regola l’etichettatura dei prodotti alimentari attraverso la Nutrition Labeling and Education Act:

Valori nutrizionali del Riso integrale, a grana lunga (cotto a vapore o bollito)

  • Calorie 216 ogni 100 grammi di riso
  • Grassi 2 g
  • Carboidrati 45 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Fibra alimentare 4 g
  • Sodio 10mg
  • Zuccheri 1g
  • Manganese 1,8 mg
  • Proteine ​​24 g

I benefici della dieta del riso

Seguire un regime dietetico a base di riso (soprattutto integrale) aiuta a mantenere in equilibrio la propria silhouette, specie se viene consumato con verdura e frutta fresca, spezie (zafferano) e con un filo di olio crudo.

Oltre al riso bollito o cotto a vapore, è possibile consumare la farina di riso che viene utilizzata per preparare gallette, pane, focacce, cracker, biscotti, torte, etc. etc.

Per non ingrassare, è buon consiglio consumare la porzione giornaliera di riso integrale consigliata dai nutrizionisti e prestare la massima attenzione ai condimenti. È bene EVITARE: sale, olio cotto, dado, burro, margarina, strutto, salse, etc. etc.

Aiutaci e condividi!