AssoBenessere
infezioni

Infezioni intime e bruciore vaginale: i rimedi naturali

Se è vero che nessun male è mai gradito, è anche vero che fra i più fastidiosi possiamo sicuramente annoverare il bruciore vaginale, sintomo comune a una serie di infezioni intime che possono essere sia di natura virale, fungina o batterica. In ogni caso, è facilissima la trasmissione e il contagio tramite rapporti sessuali, motivo per cui viene sempre caldamente l’utilizzo di contraccettivi barriera (come il preservativo) che possono ridurre sensibilmente le possibilità di contatto e, quindi, di trasmissione. Quali sono queste infezioni, e che rimedi ci sono?

Bruciore Vaginale, i rimedi naturali per le infezioni intime

Fra le infezioni intime che causano bruciore vaginale, troviamo la candida albicans che può essere trasmessa non solo per via sessuale, ma anche condividendo biancheria intima infetta o da madre a feto. In alcune donne (come quelle che soffrono di ipotiroidismo) le possibilità di contrarre la candida sono maggiori; oltre al bruciore, la candida porta anche il prurito, perdite biancastre, dolore nella minzione.

Bruciore, ma anche irritazione e perdite biancastre sono fra i sintomi più comuni della gardnerella vaginalis, un’infezione intima che può manifestarsi in seguito a un abuso di antibiotici, dopo l’utilizzo di anticoncezionali uterini o per contatto con lo sperma (quindi, dopo rapporti sessuali completi non protetti).

Anche per la mycoplasma hominis e per la trichomonas vaginalis è il rapporto sessuale il principale mezzo di trasmissione, ma non ne mancano altri: per la prima infezione, è molto probabile una trasmissione da madre a figlio al momento del parto, mentre per la seconda il contagio può avvenire per via fetale. Nel caso della trichomonas vaginalis, il contagio può avvenire anche con l’utilizzo di biancheria e asciugamani infetti.

L’herpes simplex, oltre al bruciore, provoca anche bolle e vescicole papulose e dolorose sulla cute e, per questo, è abbastanza facile da diagnosticare: la trasmissione avviene principalmente per via sessuale, soprattutto se la donna sta vivendo un periodo di stress o di abbassamento delle difese immunitarie.
In generale, quindi, il consiglio è quello di utilizzare le opportune precauzioni durante i rapporti sessuali, a maggior ragione con partner occasionalie di mantenere una buona igiene intima. Qualora qualcuno sia stato contagiato all’interno del nucleo familiare, il cambio frequente e l’accurato lavaggio della biancheria e degli asciugamani è quanto mai raccomandato.

Aiutaci e condividi!