AssoBenessere
Dieta del minestrone

La dieta del minestrone funziona? Cos’è, calorie, ricetta e ingredienti per farla

La dieta del minestrone, come si può evincere dal nome stesso, è un regime alimentare esclusivamente liquido, che secondo i sostenitori di questa dieta farebbe perdere 5 kg in soli 7 giorni. Si tratta di qualcosa di reale e che funziona, o è qualcosa che rientra nell’area delle bufale da web? Andiamo a conoscerla da vicino per scoprire come stanno le cose.

La dieta del minestrone: cos’è e come funziona

Dall’introduzione che abbiamo fatto in merito alla dieta del minestrone, sembra di essere di fronte ad un tipo di regime alimentare che preveda esclusivamente l’assunzione di brodo e minestrone di verdura per una settimana. In realtà le cose non stanno proprio così, adesso andremo a vedere cosa prevede il protocollo alimentare di questa particolare dieta. È importante e doverosa una premessa, ovvero che la dieta del minestrone non può essere fatto per più di 7 giorni. Questo a causa delle carenze nutrizionali che deriverebbero dalla mancata assunzione di altri alimenti importanti al fabbisogno del nostro corpo, i quali non sono inclusi nella dieta del minestrone.

Nei primi giorni in cui si assume solo minestrone, per quanto riguarda la colazione sono ammessi tè non zuccherati, frutta fresca di stagione e frullati verdura. Dal quinto giorno si comincia ad aggiungere qualche altro prodotto, ad esempio piccole quantità di latte e dello yogurt bianco a colazione. Per quanto riguarda il pranzo, si può optare per un riso integrale e un piatto di carne magra. A cena invece, oltre al riso integrale che viene confermato come primo piatto, si può consumare del pesce, purché anch’esso sia magro. Per quanto riguarda la parte bevande ci viene dato libero accesso ad acqua, tisane, tè, centrifugati e infine i frullati di verdure di stagione.

La dieta del minestrone: ingredienti e menu

Per seguire questo tipo di dieta, si dovrà preparare un tipo di minestrone che abbia delle caratteristiche specifiche, ovvero che abbia degli ingredienti che aiutino a perdere peso. Per questo sono idonee le verdure a foglia larga, ma sebbene siano verdure anche loro, sono esclusi alimenti come le patate e i legumi, in quanto ricchi di carboidrati che sono un elemento contradditorio nella lotta alla perdita di peso.

Le dosi per fare il minestrone idoneo a questo tipo di dieta alimentare, sono a discrezione personale, basta che si utilizzino i prodotti consentiti da questo protocollo alimentare. Vediamo un esempio degli ingredienti necessari e le quantità di un minestrone utilizzato per questa dieta.

Verdure necessarie e ingredienti per il minestrone

  • 6 pomodori
  • 3 carote
  • 3 coste di sedano
  • 1 cavolo verza
  • 1 mazzo di bietola
  • 1 cipolla
  • 3 zucchine
  • 1 dado vegetale

Si possono eventualmente aggiungere un finocchio e spinaci (500gr).

La dieta del minestrone: la preparazione

Dopo aver scoperto nel dettaglio cosa sia la dieta del minestrone e quali siano gli ingredienti consentiti, andiamo a conoscere come preparare il minestrone. Scoprirete con grande piacere che si tratta di un procedimento che è facile per tutti, quindi, anche per coloro che non siano estremamente pratici ci cucina. Questo grazie al fatto che prevede azioni molto rapide e di semplice attuazione.

Il procedimento prevede come fase numero uno quella di tagliare a pezzi tutte le verdure, e dopo averle poste in un pentolino che le contenga bene, farle cuocere a fuoco basso in acqua abbondante e che sia bollente. A questo punto si deve attendere fino a quando le vetture siano ben cotte. Terminata la cottura il minestrone potrà essere consumato in diverse versioni, cioè in base a come lo si preferisce. Si potrà optare tra le seguenti possibilità:

  • Caldo: preparato e consumato sul momento, ottima scelta per chi non ama i piatti freddi.
  • Tiepido o fresco: per coloro che prediligono i cibi che non siano troppo caldi, questo tipo di minestrone è perfetto per essere consumato tiepido o addirittura fresco.
  • A pezzi, oppure come passato di verdure: tra gli amanti del minestrone ci sono due fazioni, quella che lo preferisce con le verdure completamente passate e quella che invece lo preferisce con i pezzi di verdura. La scelta non compromette la dieta del minestrone, quindi si può scegliere la formula più gradita.

A questo punto rimane un ultimo quesito a cui dare risposta: la dieta del minestrone funziona davvero?

Dieta del minestrone: funziona oppure è una bufala?

Non è una bufala, la dieta del minestrone offre davvero dei benefici al nostro corpo, purché non si protragga oltre i 7 giorni. È un regime alimentare depurante, grazie al quale si possono eliminare le tossine accumulate dal corpo dovute a precedenti eccessi. Dunque, la dieta del minestrone funziona se non si eccede con il suo utilizzo. La perdita di peso è garantita, ma ad un certo punto per esigenze fisiologiche si dovrà tornare a seguire una dieta alimentare corretta, che preveda l’assunzione di tutti gli elementi necessari al fabbisogno del nostro corpo. In ogni caso consultate sempre il vostro nutrizionista o il vostro medico di fiducia, e ricordatevi di sospenderla in caso non vi sentiate al meglio!

Aiutaci e condividi!